innanzitutto, gk, io la tua fantomatica mail non l’ho mai ricevuta. perché se l’avessi ricevuta mi sarei precipitata a risponderti!
sono giorni che aspetto che qualcuno mi inviti a questo fantastico gioco, 5 COSE CHE NON SAPETE DI ME, e quasi mi stavo convincendo a scrivere senza essere chiamata in causa.
quindi ecco il mio allegro contributo.

tema: 5 cose che non sapete di me.
svolgimento.

ho imparato a fare i nodi a fiocchetto sul grembiule di una bambola con le fattezze di candy candy.

quando guardo i film di spavento, devo tapparmi le orecchie. come gli animali e gli autistici, sono terrorizzata dai rumori inaspettati. o forse più dall’idea in generale di “rumore inaspettato”.

mi fa SCHIFO mangiare in pigiama. fosse anche solo per mangiare e poi rimettersi a letto, devo avere abiti civili. (sorvolo sul fatto che mi fa SCHIFO indossare abiti civili senza la routine di lavaggio completo faccia e resto della persona, ma questo dovrebbe dare un’idea del difficile che deve essere uscire per andare a fare colazione con me il sabato mattina, colazione che infatti di solito finisce per essere a mezzogiorno)

i primi tre dischi comprati con soldi miei: baccini, masini, ramazzotti.
(cazzo ridi? mica hanno tutti fratelli maggiori che gli passano i dischi, eccheccazzo. in compenso, adesso mi piace gigi d’alessio. grazie, mamma, per avermi fatto figlia maggiore.)

la cassa del supermercato con senso di scorrimento del nastro destra-sinistra mi disorienta.

the end.
(evvai che soddisfazione parlarsi addosso di se stessi!)
(cazzo se sapessi scrivere scriverei la mia autobiografia.)
per quanto riguarda le persone che vorrei che partecipassero, è che tutte le persone che conosco e che hanno un blog l’hanno già fatto o sono già state invitate.

Annunci