cioè oddio, non che non sapere esattamente dove risiede questa foto, ora, sul web, non mi inquieti un po’, però almeno posso smettere di fare finta di essere un’utente flickr e non avere più complessi nei confronti dei fotografi professionali che conosco, che solo hanno spazi personali pieni di foto spettacolari mentre io delizio gli occhi dell’avventore web con istantanee random prive di senso, gusto e inquadratura…
olè.

*flickr, parliamone. sono l’unica sfigata che non è utente pro, e l’unica che lo usa per immagazzinare immagini utili come il logo “the faboulous life”. è ora di finirla. non siamo abbastanza trendy per l’egocasting che va più in là del blog – e più che altro, siamo anche un tantino fotografobiche, si tratti di foto nostre nel senso che ci ritraggono, o di foto nostre nel senso che le abbiamo fatte noi :)

Annunci