giusto per dire, nei tre quarti d’ora di “ho sposato un calciatore” che ho visto ieri sera (non l’ho visto tutto perché sono tornata tardi, purtroppo), sono riusciti a fare succedere:

la moglie di quello col pizzetto quasi ammazza uno, mentre quello col pizzetto la ammazza di corna, facendosi anche beccare nella piscina di casa;

il marito di una si fa fotografare avvinghiato a due spogliarelliste durante una festa di addio al celibato, mentre la moglie rivela al suo figlio naturale dato in adozione anni prima che lei è la sua vera madre, e il bambino attacca commosso la figurina del suo vero padre (calciatore, quello delle due spogliarelliste) sull’album panini;

la futura moglie di un’altro calciatore si fa andare a fuoco le tette durante la sua festa di addio al nubilato, e manda a puttane la sua carriera di modella da calendario (tutto questo per colpa di un cretino che voleva abbordarla ma, essendo ubriaco e tenendo in mano un candelabro per accendersi la sigaretta, le manda a fuoco la collana di fiori di carta);

la minorenne che scopa abitualmente con quello col pizzetto (e che gli sta facendo delle robe in piscina quando la moglie di lui li becca), per farlo ingelosire, si fa trovare da lui alla festa di addio al celibato in un locale di spogliarelliste, aggrappata ad un altro calciatore straniero ma di origine italiana, che molla lì di sana pianta appena quello col pizzetto la degna di mezzo sguardo (dopo che il giorno prima l’aveva mandata a quel paese mentre entrava nella sua ferrari giallo limone).

la madre del futuro sposo (cui la futura moglie come regalo di nozze ha regalato un purosangue bianco, subito dopo avere ordinato per abbellimento della cerimonia “sette bambini paffuti ho detto, NON sette nani!”, testuali parole) è chiaramente una bagasciona, dato che insulta la futura sposa per via del suo lavoro poco raccomandabile, e dato che si fa spupazzare senza battere ciglio da quello col pizzetto (che, ormai s’è capito, è un puttaniere di serie A, scusate il giocogioco.)

la futura sposa, triste e depressa perché le tette sono andate a fuoco, decide di non volersi sposare più, nonostante le continue promesse di amore eterno del suo bellissimo futuro marito calciatore. poi però, dopo che hanno disdetto tutto, avvertito gli ospiti, e mentre gli operai smontano il gazebo montato per l’occasione nel giardino di casa di lui, ci ripensa.

direi che come prima puntata questa fiction promette bene, eh.
_

Annunci