direttore creativo: “non capisco come mai si è sparsa la voce che qui cercano gente.”

asha: “beh sai, forse perché alle feste notano le nostre occhiaie che penzolano sulle ginocchia.”

direttore creativo: “…”

copy di due uffici più in là: “sei pronta? andiamo a presentargli i radio?”

asha: “sì sì.”

copy di due uffici più in là: “ma lui c’è?”

asha: “sì, l’ho visto mentre tornavo dalla stampante. stava scartando la motosega nuova.”

art: “ma alla festa di stasera che ti metti?”

asha: “cazzo, ho dimenticato di accendere la macchina per il telecinema.”

guardavo l’uomo ragno2, con peter parker in crisi perché l’essere supereroe gli stava rovinando la vita privata. mi sono immedesimata. più che come supereroe, come persona con una vita, appunto, privata. la flessibilità degli orari è la stessa. :)

Annunci