“ma secondo te perché ci vuole un secondo a distruggere e un sacco di tempo a costruire?”

“perché a distruggere non ci vuole niente, hai già imparato tutto mentre costruivi.”

“si, ma perché è così? non poteva essere al contrario?”

“ma che c’è dentro al sofficino? gli acidi?”

“ma secondo te io mangio il sofficino con le mani perché ho visto la pubblicità?”

“…”

*ndr in effetti il sofficino era con i funghi, ma per una mera questione economica suppongo che i champignons o succedanei simili siano più utilizzati dei funghi allucinogeni. in ogni caso, ci fosse qualcuno che lavora in sagit tra i lettori, potrebbe farci sapere. avrei alcune proposte di sofficini all’amanita muscaria e al peyote che secondo me sarebbero un successone commerciale. certo, ripensandoci, parlare con un camaleonte verde alto mezzo metro di nome carletto non è esattamente l’effetto che fanno gli champignon.

Annunci